il_mistero_di_castlemoorIl mistero di Castlemoor

La notte tra il 15 e il 16 agosto di un anno imprecisato. Roteando il capo, sir Horace battè violentemente il tacco sul pavimenti, Il ruomore rimbombò a lungo nel salone. Il peggio doveva ancora venire.
- Un venditore di polli! - urlò. - Uno spennatore di volatili. Un misero ammazzagalline! E voi, i nobili discendenti di Galahad e Lancillotto, umiliati come mocciosi! Sconfitti da... da... un... -. La parola era troppo greve da pronunciare. - Un plebeo! Un popolano dalle mani callose grondanti fegatelli di pollame! Il vostro nobile sangue mischiato a quello dei pennuti da cortile. Ancora una volta! ANCORA UNA VOLTA!

Submit to Facebook