tre_paia_di_occhi

Tre paia di occhi

Io sono nato in questo quartiere. Siamo in periferia, ma non ci sono case molto alte. Villette con un pezzetto di prato sul davanti e vialetti asfaltati con pochi alberi e molte cacche di cane. Papà dice che dove stiamo noi non sembra neppure di stare in città, perché ci si conosce tutti, i bambini vanno a scuola da soli ed è quasi come vivere in un paese piccolo.
La mia scuola è a trecentocinquantanove passi da casa mia. L’anno scorso era a trecentottantadue, non perché hanno spostato la scuola, ma perché quest’estate sono cresciuto un po’ e quindi faccio i passi più lunghi. Il giorno dei sette piccioni morti ero più o meno a metà strada perché avevo fatto centottantaquattro passi.

Submit to FacebookSubmit to Google Plus